Testo

Invito e cartoncino di iscrizione a una serata organizzata da Anthology Film Archives di New York con lo scopo di raccogliere fondi per restaurare le pellicole cinematografiche danneggiate del proprio archivio. L'unica condizione imposta dalla committenza è quella di inserire nel progetto una citazione del film-maker Jonas Mekas, l'allora direttore del centro.
L'invito stampato su carta trasparente e piegato in tre parti uguali permette di leggere la citazione, mentre una volta aperto le parole di Mekas si frammentano rafforzandone il significato e nello stesso momento dando l'effetto della pellicola in movimento.

Cliente: Anthology Film Archives
Anno: 2000